La salute del carlino

 

Quanto vive di media un carlino?
La vita media di un carlino si è molto allungata e ci sono calrini che hanno raggiunto anche i 15/16 anni

A che età completa lo sviluppo fisico?
Diciamo che intorno al compimento del primo anno, un anno e mezzo di vita dovrebbe aver terminato lo sviluppo fisico

Quante ore dorme in media?
I cuccioli sono instancabili e possono dormire anche pochissime ore durante la giornata, andando avanti con gli anni, passano gran parte della giornata dormendo. Ma la cosa è molto soggettiva anche in base agli stimoli che loro ricevono giornalmente

Ogni quanto dal veterinario?
Anche questa è una domanda a cui non è facile dare una risposta. Di media si va dal veterinario quando ci sono da fare le varie vaccinazioni, anche se sarebbe ottimo portarlo a fare dei controlli anche trimestrali

Che vaccini deve fare durante l’anno?
Oltre i vaccini base, che vengono fatti una volta o due volte l’anno, sarebbe opportuno effettuare una profilassi contro la filariosi; se occorre, ma solo per viaggi all’estero, l’antirabbica

Come salvaguardare la salute dei denti?
Prima di tutto evitando cibi dolci, somministrando degli snack appositi per combattere il tartaro e dopo i 4/5 anni effettuare una pulizia dei denti dal veterinario, sempre che non insorgano problemi che la richiedano prima. Ci sono anche dentifrici e spazzolini appositamente studiati per i nostri amici, ma occorre la loro collaborazione

Come prevenire l’infestazione da pidocchi o zecche?
Per la prevenzione da zecche e pidocchi, esistono in commercio molti validi prodotti antiparassitari

Come aiutarlo a combattere il caldo in estate?
Il caldo è un nemico molto pericoloso per i nostri carlinotti. Devono stare in luoghi freschi, uscire nelle ore più fresche, cioè di prima mattina e di sera tarda e poi ci sono altre mille trucchetti che ogni padrone adotta per aiutarlo a stare meglio nelle giornate di afa

In inverno devo coprirlo con cappotti per il freddo?
Dipende sempre da dove si vive e da quanto possa essere freddoloso il cane

Quali piante sono pericolose per i nostri cani?
Anche qui, la lista sarebbe molto lunga, basta citarne alcune: l’azalea, le stelle di natale…

Sterilizzazione: quando e perché?
La sterilizzazione è un discorso molto lungo e vasto. Si preferisce sterilizzare quando si deve far convivere un maschietto con una femminuccia oppure quando ci sono dei problemi di salute che lo richiedono, oppure in maniera preventiva

Quali sono le malattie tipiche di questa razza?
Le malattie che colpisconoi carlini, sono uguali a tutte le altre patologie che possono colpire qualsiasi altra razza, possiamo dire che sono più predisposti a determinate patologie, che riguardano, l’apparato respiratorio, le articolazioni e la cute

Il mio carlino è monorchide, è indispensabile l’intervento?
L´intervento in un cane monorchide, se deve essere effettuato, va fatto in eta´ giovanile, ma tutto deve essere valutato da un veterinario.

Lo strano respiro del carlino, come riconoscere se ci sono dei problemi?
Anche per questa patologia occorre affidarsi al consulto veterinario, i primi sintomi di un fastidio sono: respirazione affannosa ed il cane che si stanca subito, difficoltà dopo una corsa a riprendere una respirazione normale, ecc..

Cos’è il cosiddetto “respiro inverso” e cosa fare?
Il respiro inverso, è una caratteristica della respirazione del carlino, si intende respiro inverso quando il cane emette dei suoni gutturali con la gola. Nei casi lievi non va fatto nulla, nei casi più gravi va valutato se intervenire chirurgicamente

Cos’è il palato molle e cosa provoca?
Il palato molle è un’altra patologia legata alla respirazione del cane e provoca affaticamento, problemi respiratori e in alcuni casi svenimenti. Molte volte si preferisce intervenire chirurgicamente per risolvere il problema.

Sento spesso parlare di demodicosi (rogna rossa, demodettica), come si manifesta?
La demodettica, si manifesta in vari modi, il più comune, è la presenza di macchie scure della pelle con mancanza di pelo, oppure zone arrossate con presenza di piccole bollicine

Al mio carlino è stata diagnosticata la demodettica, come si cura?
La demodettica si cura con dei farmaci appositi da utilizzare sotto la guida del proprio veterinario

Al mio carlino è stata riscontrata la cheratite pigmentosa agli occhi, come si cura?
Questa patologia, nei casi meno gravi può essere tenuta sotto controllo da cicli di colliri specifici, nei casi più gravi questi colliri vanno somministrati a vita

Cos’è la displasia dell’anca?
La displasia dell´anca, è una patologia che rientra nei problemi articolari del cane. La displasia va valuta in gradi, nei gradi più bassi, basta osservare delle norme di vita quotidiana: non far appesantire il cane e somministrare quando occorre degli antinfiammatori. Nei casi più gravi si interviene chirurgicamente

Il carlino è un molosso in miniatura, per tanto i problemi di salute che interessano questa razza riguardano sopratutto l’aerea della testa.

Il muso: i suoi occhi prominenti vengono facilmente irritati dalla polvere e dalle correnti d’aria (non bisogna escludere eventuali problemi di palpebra che si arrotola o di ciglia impiantate male). Per queste ragioni gli occhi del cane carlino devono essere tenuti puliti e controllati spesso. Le pieghe della pelle del muso, sopratutto sopra il tartufo, devono essere regolarmente pulite, per evitare che siano veicolo d’infezione. Altro punto debole del carlino sono le orecchie, spesso soggette a otiti e dermatiti: anche per questa parte del corpo, si consiglia una frequente pulizia, per evitare che il problema, se trascurato, si acutizzi.
Non è da sottovalutare neanche la conformazione delle narici, a volte strette o di misura inferiore allo standard: questo difetto può determinare piccoli problemi di respirazione che con il caldo tendono ad accentuarsi. È proprio la forma del naso che causa quel buffo russare che è tipico del cane carlino!

I denti: il carlino, come la maggior parte dei cani di piccola taglia, spesso presenta dei problemi alla dentatura. È quindi necessario controllare che si verifichi il cambio dei denti da latte (normalmente tra il terzo e il settimo mese di vita); se ciò non avviene occorre asportare i denti da latte persistenti.

Gli arti: particolarmente molto diffusa è la displasia dell’anca: una malattia ereditaria che colpisce le articolazioni e che determina una zoppaggine, più o meno evidente, agli arti posteriori.

Per completezza, bisogna citare un’ultima possibile patologia: il cane carlino è soggetto a problemi dermatologici, come dermatiti e micosi.

Rogna rossa: una dermatite molto diffusa in questa razza è la demodicosi, più comunemente chiamata “rogna rossa”. Si tratta di una malattia provocata da un acaro parassita chiamato Demodex canis. Il Demodex vive principalmente nel follicolo pilifero dove si riproduce e causa la caduta del pelo. Non è una malattia contagiosa nè per l’uomo nè per gli altri animali. Il contagio avviene solo nei primi 2-3 giorni di vita del cucciolo durante l’allattamento, per contatto diretto con la madre portatrice della malattia: infatti è visibile sul muso dei cucciolini già a 16 ore di vita. I cuccioli nati per parto cesareo da madri infestate e allontanati subito non contraggono la malattia.

Il parassita può essere presente in numero ridotto nella pelle di molti cani sani, senza per questo dare origine alla malattia. Tuttavia, in alcuni soggetti si moltiplica a dismisura dando la tipica sintomatologia: piccole pustole, arrossamento cutaneo, desquamazione, diradamento del pelo (prima compare sulla testa, sul collo e sui gomiti, poi si estende agli arti e alle zampe).
Si stanno ancora studiando le cause scatenanti di questa malattia; tuttavia sembra ormai accertato che esiste una predisposizione ereditaria legata a questa razza (come a molte altre razze a pelo corto – ad esempio bulldog, boxer, dalmata, bassotto, collie, beagle, pastore tedesco ed altri), così come è constatato che alcuni fattori stressanti o debilitanti (generalmente legati all’età puberale) agiscono sul sistema immunitario abbassandone le difese e favorendo la proliferazione dell’acaro parassita.

[Vai alla rassegna stampa]

Tra gli altri hanno chiacchierato di noi:

 
Rai News
TG 5
Mediaset Tgcom 24
La Repubblica.it
Ansa.it
Vanity Fair.it
La Nazione
Corriere della Sera
Rai Radio 2
L'Arca di Noè
Adnkronos
 
MailOnline
Radio Deejay
QuiLivorno.it
Il Tirreno
Il Resto del Carlino
DeAbyDay
POPSUGAR
Dayton Daily News
Toscana TV
Qua la Zampa!
Velvet Pets