Come lo chiamiamo il nostro cucciolo?

Condividi questa pagina
 

I nomi per cani sono un bel dilemma, anche se è molto divertente pensare e ripensare a come chiameremo il nostro amico a quattro zampe.

A volte basta uno suo sguardo, amorevole o birichino, un suo comportamento, buffo o coccolone, che il nome viene da sé. Ci sono tuttavia dei piccoli accorgimenti che possono aiutarci nella giusta scelta come, ad esempio, usare un nome corto; è dimostrato infatti che i cagnolini reagiscano meglio se il loro nome è composto da una o due sillabe.

Naturalmente, nulla vieta di chiamare i nostri cuccioli con nomi per cani lunghi, ma sappiate che alla fine li chiamerete con un diminutivo perdendone così il significato originale. Se invece intendete usare il nome di un conoscente, sarebbe meglio che chiediate prima il permesso onde evitare di rompere un’amicizia o essere diseredati!

Qualche esempio concreto tenendo in considerazione, of course, anche la razza…

Per i chihuahua i nomi per cani seguono un grande trend del momento legato al paese d’origine, in questo caso il Messico, soprattutto per i maschietti.
Spopolano infatti:

  • Pepe (“mandato da Dio”)
  • Tico” (“veloce”)
  • Pedro

Per le femminucce troviamo nomi legati più al mondo dello spettacolo e delle fiabe. Tra i più gettonati ci sono

  • Chloe
  • Maya
  • Trilly
  • Lulù

Altre razze che ben si prestano a trovare nomi attinenti al loro carattere, alla loro mole e al loro spirito sono i carlini e i bouledogue francesi, qui abbiamo, per i maschietti:

  • Pancho
  • Otello
  • Otto
  • Orfeo

mentre per le femminucce:

  • Kora
  • Maggie
  • Nina
  • Thelma
  • Margot

Abbiamo preso come esempi una razza piccola e una media, ciò non toglie che alla base di tutto, taglia e razza a parte, considerando quindi anche i meravigliosi meticci, il nome del nostro amico a quattrozampe è, e deve essere, “per sempre”. Vietato cambiargli il nome.

Certo, ci sono casi in cui arrivano da noi, vuoi perché scritto sul pedigree, vuoi perché lo abbiamo adottato già grandicello, in cui dobbiamo adattarci. Nel caso del nome scritto sul pedigree, se non ci piace e il cucciolo è piccolo, possiamo trovare un altro nome che ci piaccia di più e al quale il cucciolo si possa facilmente abituare. Nel caso in cui invece sia già cresciuto possiamo provare a trovare un nome che abbia una forte assonanza in modo da non confonderlo.

Abbiamo cercato di darvi alcuni suggerimenti… l’ultima parola naturalmente è la vostra!

[Vai alla rassegna stampa]

Tra gli altri hanno chiacchierato di noi:

 
Rai News
TG 5
Mediaset Tgcom 24
La Repubblica.it
Ansa.it
Vanity Fair.it
La Nazione
Corriere della Sera
Rai Radio 2
L'Arca di Noè
Adnkronos
 
MailOnline
Radio Deejay
QuiLivorno.it
Il Tirreno
Il Resto del Carlino
DeAbyDay
POPSUGAR
Dayton Daily News
Toscana TV
Qua la Zampa!
Velvet Pets